Il Decreto-Legge 172 del 26 novembre 2021 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26 novembre 2021 (entrato in vigore il 27 novembre 2021) dispone l’obbligo per gli esercenti le professioni sanitarie della vaccinazione anti-SARS – COV-2 e, a partire dal 15 dicembre 2021, della somministrazione della terza dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario.

Il Decreto ha sostituito l’art. 4 del DL 44/2021 del 1° aprile 2021 attribuendo agli Ordini la funzione di accertamento del rispetto dell’obbligo vaccinale.

Gli Ordini opereranno tale verifica in modo automatizzato avvalendosi del sistema della Piattaforma Nazionale DGC.

Il Decreto prevede espressamente che nel caso in cui la Piattaforma indichi la mancata effettuazione della vaccinazione (anche con riferimento alla dose di richiamo), l’Ordine inviti l’Iscritto a produrre la documentazione comprovante entro 5 giorni dalla ricezione della comunicazione:

  • l’effettuazione della vaccinazione (completamento ciclo vaccinale o dose booster)
  • l’attestazione del Medico di Medicina Generale prodotta nel rispetto delle Circolari del Ministero della salute attestante l’omissione e o il differimento della vaccinazione.
  • presentazione della richiesta di vaccinazione da eseguirsi entro un termine non superiore a 20 giorni dal ricevimento dell’invito.
  • l’insussistenza dei presupposti per l’obbligo vaccinale (richiesta di cancellazione all’Albo Professionale)

L’ Ordine, qualora accerti il mancato adempimento dell’obbligo vaccinale – anche con riguardo alla dose di richiamo – deve adottare l’atto di accertamento dell’inadempimento dell’obbligo vaccinale con natura dichiarativa, non disciplinare, che determina l’immediata sospensione dall’esercizio delle professioni sanitarie ed è annotata nel relativo Albo Professionale.

Del mancato adempimento dell’obbligo vaccinale viene data comunicazione alla Federazione Nazionale, al datore di lavoro e alla Procura della Repubblica.

La sospensione è efficace fino alla comunicazione da parte dell’Iscritto dell’avvenuta vaccinazione/esenzione/differimento a seguito della quale l’Ordine provvederà alla revoca della stessa.

Si segnala inoltre, che facendo seguito alla Circolari Prot. n° 35309-04/08/2021 – DGPRE, Prot. n° 35444-05/08/2021 – DGPRE, Prot. n° 43366-25/09/2021 – DGPRE e Prot. n° 53922-25/11/2021 – DGPRE, si rappresenta che la validità e la possibilità di rilascio delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti – SARS_CoV-2/COVID-19 di cui alle predette Circolari, per gli usi previsti dalla normativa vigente, è prorogata sino al 31 gennaio 2022. Si conferma, pertanto, che non sarà necessario un nuovo rilascio delle certificazioni già emesse.

Per i Professionisti Sanitari che si iscrivono per la prima volta all’Ordine è d’obbligo allegare alla domanda di iscrizione il certificato di avvenuta vaccinazione.

 

Torna all'inizio del contenuto