Visite: 418

 

 

 

Per quanto riguarda i dati relativi ai costi contabilizzati dei servizi erogati agli utenti, sia finali che intermedi, evidenziando quelli effettivamente sostenuti e quelli imputati al personale per ogni servizio erogato e il relativo andamento nel tempo, si evidenzia che ANAC ha così definito tali dati: Per “costi contabilizzati” dei servizi erogati deve intendersi il valore monetario delle risorse direttamente e indirettamente impiegate per l’erogazione di ciascun servizio. Nelle more dell’approvazione di uno schema tipo redatto dall’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, così come previsto dell’art. 1, c. 15, della l. n. 190/2012, detti costi contabilizzati sono ricavabili dai sistemi di contabilità analitica.  

Il riferimento all’art. 10, comma 5, della L. 279/1997, richiamato dall’art. 10, c. 5, d.lgs. n. 33/2013, non è applicabile agli Ordini, in quanto questa disposizione è riferita all’Amministrazione Statale, provvista di contabilità analitica, di cui invece non è dotato questo Ente. Pertanto, in mancanza di contabilità analitica la sottosezione “costi contabilizzati” non contiene dati.

 

 

Torna all'inizio del contenuto
Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione accetti di riceverli.
Informazioni OK, HO CAPITO