OPI TORINO APRE LE PORTE AI CITTADINI

 

Ordine delle Professioni Infermieristiche di Torino

La sede dell'Ordine delle professioni infermieristiche di Torino apre le porte ai cittadini. Opi ha, infatti, stretto una partnership  con AISF, Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica, per la concessione a titolo gratuito di una sala che sarà utilizzata per alcuni mesi per la realizzazione di un progetto di AISF. L'associazione è nata con l'obiettivo di rendere possibile un adeguato approccio diagnostico, terapeutico e assistenziale alle persone affette dalla Sindrome Fibromialgica. E nello stesso tempo offrire loro informazioni e sostegno  per gestire la malattia e migliorare le condizioni di vita di chi ne è affetto.

I volontari e i referenti dell'associazione da sempre sono impegnati nel supportare i malati nel percorso di ricerca di un  centro di riferimento e nell'affrontare il complesso iter diagnostico e terapeutico, nel rapporto spesso difficile con la famiglia, l'ambiente di vita e lavoro. Tra le attività che la sezione di Torino sta portando avanti c'è un gruppo di sostegno, condotto da una psicologa, rivolto ad un gruppo di malati.

Di fatto da fine febbraio e per diverse settimane l'Ordine delle professioni infermieristiche metterà a disposizione i propri locali di via Stellone 5, a Torino. E aprirà le porte ai cittadini per permettere loro di raggiungere una sede comoda ai servizi ma soprattutto diversa dagli ambienti sanitari che sottolineano lo status di "paziente". Una decisione nata per venire incontro alle necessità dei malati e dalla volontà delle professioni infermieristiche di prendersi cura delle persone anche al di fuori dell'ambito ospedaliero.

Allegati:
Torna all'inizio del contenuto
Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione accetti di riceverli.
Informazioni OK, HO CAPITO